<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d1124496945150422163\x26blogName\x3dNella+citt%C3%A0+della+nebbia\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/\x26vt\x3d6365986126909476262', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Nella città della nebbia

 

Crudele carneficina

I corsi del primo trimestre sono ufficialmente conclusi.
Ora mi aspetta una settimana di studio intensivo, fortunatamente già ben avviato, di linguistica.
Che non è male, dopo tutto. La trascrizione fonetica può essere anche divertente. Scavare nelle parole, spolparle e disossarle, invece, ha su di me un effetto che non riesco bene a decifrare.
Non capisco se mi provochi un immenso piacere indagarle così a fondo o se mi sembri più che altro una carneficina. E' un po' come operare una sorta di attenta biopsia sulle parole, se non addirittura su intere frasi, quando si tratta di sintassi. Analizzata la situazione, ecco, non mi pesa preparare questo esame, ma credo di poter escludere senza esitazioni il curriculum linguistico dalle mie future scelte. Ho una mezza idea in proposito, potrei quasi affermare di aver deciso, ma voglio pensarci ancora un pochino, perché significherebbe escludere l'indirizzo che avevo intenzione di prendere all'inizio di tutto, mesi fa.
Ora, tra una pagina e l'altra del manuale, irrompe la sindrome da casalinga disperata, quindi penso che pulirò il bagno. E' incredibile, ma ho scoperto che aiuta seriamente a distendere i nervi, a scaricare un po' di energia e ad essere paradossalmente più carica per affrontare la giornata.

[Non mi ero accorta e ringrazio Lola per avermelo fatto velatamente notare, ma gli anonimi non potevano commentare qui, fino a qualche minuto fa, e non era mia intenzione togliere a qualcuno la libertà di esperimersi.]

scritto dalla vale*
quando? venerdì 9 novembre 2007
alle 09:38
Commenti :
 

for this post

 
Anonymous Anonimo Ha scritto:

oh, finalmente. :-)
Linguistica? La preparazione di quell'esame provocò mirabolanti incubi notturni. Poi, non so perché, stavo sempre a pulire e riordinare casa... ;)

 
 
Blogger vale* Ha scritto:

Per ora niente incubi, fortunatamente! I sogni che mi assillano sono altri e sto cercando di combatterli:)

 

Leave a Reply