<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d1124496945150422163\x26blogName\x3dNella+citt%C3%A0+della+nebbia\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/\x26vt\x3d6365986126909476262', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Nella città della nebbia

 

On my moon

"Gli disse che l'amore era un sentimento contro natura, che dannava due sconosciuti a una dipendenza meschina e insalubre, tanto più effimera - quanto più intensa" (G.G.Marquez)

Credo di essere arrossita, di aver tentato inutilmente di affondare il viso nel maglione, di aver guardato imbarazzata le assi di legno nel tentativo di trovare una risposta.
Chiudo gli occhi e mi lascio avvolgere dal piumone, dal silenzio della notte.
Lascio il freddo tra le strade di questa città, fuori dalla mia finestra, e mi godo il calore di quelle parole. Mi lascio sfiorare dalla sensazione della sua mano sulla mia, senza chiedermi quanto sia sbagliato confonderli.

scritto dalla vale*
quando? martedì 6 novembre 2007
alle 00:12
Commenti :
 

for this post

Leave a Reply