<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d1124496945150422163\x26blogName\x3dNella+citt%C3%A0+della+nebbia\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/\x26vt\x3d6365986126909476262', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Nella città della nebbia

 

Harry Potter e i Doni della Morte


I due uomini apparvero dal nulla, a pochi metri di distanza, nel viottolo illuminato dalla luna. Per un istante rimasero immobili, le bacchette puntate l'uno contro il petto dell'altro; poi si riconobbero, riposero le bacchette sotto i mantelli e si avviarono rapidi nella stessa direzione.

- Incipit di "Harry Potter e i Doni della Morte" di J.K. Rowling -

A me non interessa tutta la commercializzazione dopo. Non mi interessa quanti soldi lei abbia fatto, quanto se li sia meritati o meno. Posso anche pensare che forse gli ultimi tre episodi non sono interamente farina del suo sacco. Non mi interessa. Non ho neanche guardato i film.

A me Harry Potter piace dal 1999, quando avevo 11 anni, e per caso mi ritrovai tra le mani i primi due libri. Li divorai in una manciata di giorni. Nessuno, allora, sapeva chi fosse Harry Potter. Posso vantarmi di averlo conosciuto quando non era ancora famoso. E gli sono rimasta fedele fino a oggi, 15 gennaio 2008. Ho quasi ventanni e stamattina ho girato l'ultima pagina dell'ultimo libro. [Cavoli, se davvero scriverà tutti e sette i libri, probabilmente leggerò l'ultimo all'università!]
E la capacità che per la settima volta il mondo di Harry Potter ha avuto di stregarmi e catapultarmi in una dimensione fantastica, inesistente, ma affascinante, è stata davvero unica. Mi mancherà l'attesa di un nuovo episodio, la curiosità, i personaggi a cui mi sono così affezionata.
Il mio preferito rimane il terzo, "Il prigioniero di Azkaban", ma devo dire che questo è andato al di là di ogni mia aspettativa.

Non so come ci sia riuscita, ma l'autrice si merita tutto il mio rispetto. E se siete tra quelli che ritengono che per gli ultimi si sia fatta dare una mano...beh, io credo che siano sufficienti i primi tre per spendere un applauso alla sua creatività.

Esistono due tipi di letteratura.
Quella profonda, ricca di riflessioni, di virtuosismi e di verità; e quella di svago, come Harry Potter, dove convogliare la fantasia e la bravura in pagine scritte, quella con cui sfamare la brama di leggere per il puro gusto di farlo.
Harry Potter è capace di rapire, e con me ci è riuscito ogni santa volta in questi ultimi otto anni.

E adesso che è finita, beh, mi dispiace. Mi mancherà, davvero.

Etichette:

scritto dalla vale*
quando? martedì 15 gennaio 2008
alle 11:56
Commenti :
 

for this post

 
Anonymous Anonimo Ha scritto:

Ciao Vale! Come va? Harry Potter mancherà a molti... era un "mondo parallelo" rassicurante, e mentre leggi ti illudi quasi che possa essere reale.
Io teoricamente al momento starei facendo lezione... ma il tuo blog era decisamente più interessante, complimenti per gli ultimi post!
Ciao! A presto...Silvia

 
 
Blogger vale* Ha scritto:

Ciao Silvia! Va piuttosto bene, e tu?
Io teoricamente al momento starei studiando filologia...ma ogni scusa è buona per distrarsi! Eh sì, Harry Potter mancherà e per questo credo che finirò per rileggere tutti e sette i libri prima o poi :)
Grazie per i complimenti!

 

Leave a Reply