<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d1124496945150422163\x26blogName\x3dNella+citt%C3%A0+della+nebbia\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/\x26vt\x3d6365986126909476262', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Nella città della nebbia

 

Ovunque proteggi [la grazia del mio cuore]

L'incanto di te...di te vicino a me.

scritto dalla vale*
quando? mercoledì 23 aprile 2008
alle 00:34
Commenti :
 
 

Senza parole

scritto dalla vale*
quando? mercoledì 16 aprile 2008
alle 22:00
Commenti :
 
 

Pioggia d'aprile

Il sapore dei lamponi, gocce deboli e timide che ticchettano sul vetro, i libri aperti, la camera disordinata, i vestiti sparsi, il letto disfatto, i capelli scompigliati, musica ininterrottamente, l'aria satura della biblioteca, parole che inseguono altre parole, una tesina stressante e l'assistente che ammicca, gli esami a due passi, il sole, il fiume, note su corde accarezzate, risate in compagnia, la disperazione racchiusa in un sorriso, fotocopie e dizionari, grammatiche storiche, documenti word da rivedere e correggere di continuo, gelatoterapia, caffè e brioches, poesie lette sussurrando durante la notte, sguardi nascosti nel buio, aspettando dopo poche ore di sonno che sorga un giorno nuovo.
Da bere tutto d'un fiato.

La mia primavera. La migliore di sempre. Come me, come noi.
Tra le mani la mia fragile bolla di felicità.

scritto dalla vale*
quando? martedì 8 aprile 2008
alle 20:23
Commenti :
 
 

Punto.

Il cielo è sempre più blu.

scritto dalla vale*
quando? giovedì 3 aprile 2008
alle 19:36
Commenti :