<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d1124496945150422163\x26blogName\x3dNella+citt%C3%A0+della+nebbia\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://lavalenellanebbia.blogspot.com/\x26vt\x3d6365986126909476262', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Nella città della nebbia

 

Prepararsi in tutta calma a essere un cristallo

Pass the parcel.

La lotta per le idee della rivoluzione in arte deve cominciare, ancora una volta, con la lotta per la VERITA' artistica, non nel senso di questa o quella scuola, ma nel senso della FEDELTA' INVIOLABILE DELL'ARTISTA AL SUO IO INTERIORE. In assenza di questa fedeltà non c'è arte. "Non mentire": ecco la formula della salvezza.
- da una lettera di Trockij a Breton del 1938 -

Ecco, la risposta.

scritto dalla vale*
quando? venerdì 23 maggio 2008
alle 16:37
Commenti :
 

for this post

 
Blogger Marco Ennis Mariani Ha scritto:

e sì. sono proprio d'accordo e parlo con il mio io interiore che si sente proprio artista.
brava, hai fatto bene a mettere nero su bianco per l'arte.
ciao ciao

 
 
Anonymous Anonimo Ha scritto:

Può allora l'artista prescindere dal conoscere se stesso e quindi il mondo, quello che è per l'altro e quello che Lui dà all'altro se non deve "mentire" a se stesso ?

 
 
Blogger vale* Ha scritto:

Assolutamente no. L'artista scopre sé stesso a sé e al mondo tramite la sua opera. Non è artista se non è completamente sincero. "Prepararsi in tutta calma a essere un cristallo", scriveva Pavese nel suo "Il mestiere di vivere".

 

Leave a Reply